+390736550452

Intolleranza ai solfiti: test sensibilità ai solfiti

79,00

I solfiti sono sostanze utilizzate come conservanti, soprattutto negli alimenti. Il test di sensibilità aiuta a definire se, nel soggetto analizzato, anche quantitativi modesti di solfiti possono innescare reazioni di bassa tollerabilità a queste sostanze, ad esempio broncospasmo e altre reazioni allergiche.

Tempi di refertazione: 15 giorni

SCARICA IL FOGLIO ILLUSTRATIVO


Scarica il modulo di consenso dati

Descrizione

TEST DI SENSIBILITÀ AI SOLFITI

Conosciuti oggi anche come anidride solforosa (E220 o siglati come E221 – fino ad E228) i solfiti vengono utilizzati come sostanza di conservazione, soprattutto nell’industria alimentare.

Test sensibilità ai solfiti

Il rischio di venire in contatto con solfiti è particolarmente alto se si consumano alcuni alimenti quali: il vino bianco, il vino rosso e in generale le bevande alcoliche; i prodotti da forno come pane, biscotti, crackers; frutta secca, marmellate, gelatine, sciroppi, succhi di frutta, pesce, crostacei, molluschi, insaccati, conserve, patate e prodotti derivati (patatine surgelate, purea, chips), conserve di pomodoro, caramelle e merendine confezionate. Superare l’ingerimento della dose giornaliera ed eccedere i limiti massimi è molto facile.

Negli individui sani l’anidride solforosa è considerata, nelle dosi comunemente impiegate nell’industria alimentare, un additivo sicuro. Nonostante questa sicurezza d’uso, l’anidride solforosa e i solfiti possono essere mal tollerati dalle persone ”ipersensibili ai solfiti”.

Il test aiuta a identificare i soggetti predisposti, per i quali anche quantitativi modesti possono innescare reazioni di bassa tollerabilità a queste sostanze, ad esempio broncospasmo o anche comuni mal di testa e altre reazioni allergiche.

COME VIENE EFFETTUATO IL TEST GENETICO AI SOLFITI

Il test ai solfiti viene effettuato attraverso un pratico auto-tampone buccale cioè di saliva, dalla cavità orale. Il prelievo è rapido, indolore e privo di rischi.

ESITO

 

  • Esito negativo: il soggetto analizzato ha una bassa sensibilità ai solfiti.
  • Esito positivo: il soggetto analizzato è sensibile ai solfiti. In questo modo è possibile adeguare il comportamento alimentare e lo stile di vita al proprio patrimonio genetico.

Specifiche Tecniche

1. Espellere una piccola quantità di saliva nell’imbuto. Picchiettare delicatamente la base della provetta su una superficie piana per consentire alla saliva di avanzare all’interno della provetta. Accertarsi che il livello della saliva liquida (non delle bolle) sia situato tra i numeri 1 e 2 ml.

2. Tenere la provetta verticalmente con una mano. Chiudere il coperchio dell’imbuto con l’altra mano come mostrato, premendo il coperchio con decisione fino a sentire chiaramente uno scatto. Il liquido presente nel coperchio verrà rilasciato nella provetta, mescolandosi con la saliva. Assicurarsi che il coperchio sia chiuso ermeticamente.

3. Tenere la provetta verticalmente. Svitare l’imbuto dalla provetta. Chiudere ermeticamente la provetta utilizzando il tappo a vite presente nella confezione. Agitare la provetta chiusa per 5 secondi.

4. Apporre l’etichetta con codice a barre sulla provetta. Riporre la provetta nella busta di plastica contenente il materiale assorbente e chiudere la busta. NON rimuovere il materiale assorbente dalla busta. Riporre la busta di plastica nella scatola del kit, insieme al modulo debitamente firmato. Spedire il kit inserendolo nella busta.

 

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Intolleranza ai solfiti: test sensibilità ai solfiti”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1. Quali sono i 60 alimenti coperti dal test?

Nell'apposita tabella

Qui > https://dnaesalute.it/wp-content/uploads/2019/10/tabella_alimenti_60.pdf trovi tutti gli alimenti coperti da Antigen60

2. Quali sono i 130 alimenti coperti dal test?

Nell'apposita tabella

Qui > https://dnaesalute.it/wp-content/uploads/2019/10/tabella_alimenti_130.pdf trovi tutti gli alimenti coperti da Antigen130

2. Quali sono gli alimenti coperti da AntigenVeg?

Nell'apposita tabella

Qui > https://dnaesalute.it/wp-content/uploads/2019/10/tabella_alimenti_veg.pdf trovi tutti gli alimenti coperti da AntigenVeg

4. I test sono affidabili?

Affidabili, sicuri e scientifici al 100%

I test sono affidabili, sicuri e scientifici al 100% e la nostra affidabilità è comprovata negli oltre 20 anni di attività: il nostro laboratorio è accreditato a livello V – Eccellenza con il SSN e certificato per la qualità ISO 9001:2015

Hai trovato la soluzione per cancellare i tuoi dubbi.
Esegui il test direttamente da casa!

 

Acquista il kit

 

4 passaggi per un risultato scientifico al 100%

Veloce, affidabile e anonimo: pochi semplici step per una soluzione garantita

Scegli il tuo kit e fai l’acquisto direttamente on-line

Fai comodamente il tuo test e compila i documenti

Invia il tuo test, prenota on-line il ritiro dove e quando vuoi tu

Consulta i risultati del test comodamente on-line

PERCHè SCEGLIERCI?

Pensiamo a tutto noi

Siamo specialisti e tecnici di laboratorio e siamo in grado di seguirti in tutto il tuo percorso di diagnosi. Dalla produzione del test fino alla lettura dei risultati e alla consulenza post test.

WP Popup